La mia opinione sui fiori di Sanremo 2020

E’ arrivato il festival di Sanremo e, come ogni anno da quando sono fiorista, aspetto di vederlo per esaminare lo stile dei bouquet e dei fiori.
Per chi non lo sapesse, dietro le quinte dell’Ariston c’è una équipe di fioristi provenienti da tutta Italia che lavora prontamente e con grande professionalità, seguendo il progetto curato da due donne, flower designer sanremesi.

I bouquet

Sanremo 2020

Ogni anno mi sono chiesta per quale motivo il solito cliché “old style” non venisse sdoganato: foglie pesanti e fiori antichi e poco eleganti offerti alle ospiti in composizioni statiche e a blocco, formali più che mai.
I bouquet di quest’anno, invece (e finalmente!), danzano a suon di musica e sono composti con un verde eclettico che ne movimenta l’andamento, come fossero tutù di ballerine. Una delicata esplosione di colori e armonia finalmente sul palco del Festival della canzone italiana.

Ci sono i fiori di Sanremo, che ne produce di bellissimi, senza aver nulla da invidiare al mercato olandese. Fiori di stagione, dai ranuncoli alle ginestre, dalle mimose ai papaveri: ottime scelte!

La scenografia

georgina-960x547

Per la prima volta dopo molti anni, i fiori sono tornati sul palco di Sanremo per arricchirne la scenografia. Anche se solo per una serata, l’allestimento della scalinata ha dato un tocco splendido. Ranuncoli pazzeschi evidenti anche da casa, chissà come saranno stati belli dalla platea! Una discesa bucolica di sfumature elettrizzanti e romantiche.

 

 

E tu? Cosa ne pensi dei fiori del Festival di Sanremo 2020?

 

Ph: dal web

LEAVER YOUR COMMENT

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes:


<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>