Come prendersi cura di un bouquet di fiori

_DSC7373 copiaSe avete ancora la casa inondata dal profumo dei fiori di San Valentino, questo spazio lo dedico a voi!
Vediamo insieme come curare i fiori che avete ricevuto in regalo a San Valentino.
E sì, perché i fiori vanno curati e trattati, affinché possano durare il più a lungo possibile!

Se i vostri fiori sono stati acquistati da un fiorista responsabile

avrete sicuramente fiori di prima scelta: ossia i più costosi, i più chiusi e i più resistenti.
Non voglio soffermarmi adesso sulla filiera dei fiori, perché voglio darvi alcuni consigli sul mantenimento del vostro prodotto, ma sicuramente ve ne parlerò presto.

1. Acqua fredda e occhio alle fonti di calore
Importantissimo, i tuoi fiori vanno messi in acqua fredda e tenuti lontano da fonti di calore
2. Cambiare l’acqua
Cambia l’acqua ogni giorno e controlla che sia trasparente. Se qualche foglia tocca l’acqua, pulisci gli steli
3. Spuntare gli steli
Spunta gli steli trasversalmente e con le cesoie a giorni alterni
4. Curare l’estetica del bouquet
Controlla i fiori periodicamente per eliminare quelli che man mano perdono di vitalità.

Se hai ricevuto una composizione floreale di fiori freschi e in spugna

allora ti consiglio di:
● toccare col dito la spugna e controllare che sia adeguatamente bagnata
● innaffiare la spugna con una siringa in più punti una tantum e in base allo stato della spugna
● controllare i fiori e pulirli dai petali o dalle foglie che non sono più freschi

Allora che aspetti? Vai a prenderti cura dei tuoi fiori e falli durare più che puoi!
E se hai una domanda, scrivimi a info@farfallerare.com

LEAVER YOUR COMMENT

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes:


<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>