Il gioco delle rose

come essiccare le roseQuando ero piccola e non sapevo cosa fare, c’era sempre la voce di mia nonna che mi esortava e mi spronava.
La osservavo spesso mentre curava il suo giardino, instancabile, come una guerriera.
Da lei ho assorbito questo amore gentile verso i fiori e le piante, come creature di cui prendersi cura.
Il gioco delle rose me l’ha insegnato lei: é così che lo voglio ricordare, come un gioco mio e suo, nonostante il procedimento sia di uso comune.

In questi giorni di silenzio forte, mi vengono in mente tanti ricordi e pensieri dolci, legati al passato che in me rivive.
E così, ve ne trasmetto uno: il gioco delle rose. É un gioco del cuore, per rendere vive per sempre (o quasi) delle rose che vi hanno regalato o che avete comprato per premiare voi stessi.

I passaggi sono pochi e semplici:

  1. togliete le rose dall’acqua prima che inizino a perdere i petali, quando la testa sta per essere cedevole;
  2. riunite le rose tra loro, come in un bouquet;
  3. legatele con uno spago da cucina per più giri e chiudete la legatura con un doppio nodo;
  4. appendete le rose a testa in giù in una stanza che sia possibilmente buia e poco umida;
  5. controllate di tanto in tanto lo stato dei petali: devono iniziare a scrocchiare;
  6. rispettate il processo di essiccamento, che di solito dura più o meno di un paio di settimane;
  7. quando saranno del tutto secche, anche all’interno, togliete le rose dalla stanza buia;
  8. slegatele e fissatele con della lacca spray per capelli;

Cercate in casa un vaso o un contenitore dal collo abbastanza stretto, come una teiera o una bottiglia che amate o una brocca di latta: le rose essiccate, hanno un aspetto rustico e agreste.
Potreste sistemarle in cucina o accanto a una pilla di libri, nel posto più importante per voi e vicino al cuore.

(Guarda qui il VIDEO tutorial su Instagram)

Continua a seguire farfalle Rare!

Ricevi questo ed altri contenuti sul mondo dei fiori curati dalla nostra flower stylist Barbara Santamato
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER oppure segui farfalle Rare su Facebook e Instagram

 

LEAVER YOUR COMMENT

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes:


<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>